All for Joomla All for Webmasters

Il cancro si previene a tavola

Così si esprime lo studioso Otto Heinrich Warburg (premio Nobel).
La ricerca scientifica non è ancora riuscita a estirpare il cancro.Anzi,il numero dei malati di questa terribile malattia che a tutt''oggi arriva fino a stadi terminali è in continuo aumento!

Eppure,fin dal 1923,Otto Heinrich Warburg,insignito nel 1931 del premio Nobel per la medicina,era già riuscito a provare quale fosse la causa primaria di questa terribile malattia.
L'illustre scienziato tedesco aveva scoperto che tutte le forme di cancro venivano provocate dall'acidosi (acidità del sangue) e dall'ipossia (mancanza di ossigeno).Per evitare il sorgere della malattia è quindi necessario che le cellule del nostro organismo vivano in ambiente alcalino e ricco di ossigeno.Come ottenere questo ? Con l'esercizio fisico che ossigena tutto il corpo e attraverso un'alimentazione appropriata.Sono infatti gli alimenti che a processo digestivo terminato generano condizioni di acidità o di alcalinità.Alcuni alimenti che acidificano sono la carne,lo zucchero raffinato,l'alcol,la caffeina,gli alimenti in scatola.Alcuni alimenti alcalinizzanti sono invece frutta e verdura crude,cereali integrali,miele,mandorle.
Quando esplode il conflitto tra il cancro e il nostro corpo,attraverso le normali terapie di cura si possono ottenere soltanto vantaggi limitati e parziali:purtroppo infatti le chemioterapie vengono periodicamente ripetute e non sempre esordiscono debellando il male in maniera stabile e definitiva.

IN DEFINITIVA...NOI SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO!

 Ippocrate si esprimeva così già nel 400,anche se con parole diverse,e nel 1800 il filosofo Ludwig Andreas Feuerbach ha confermato la stessa tesi.

IL CIBO E' LA NOSTRA VERA MEDICINA!

Una sana e corretta alimentazione può prevenire efficacemente e a tempo indeterminato il sorgere della malattia! I cereali integrali risultano ricchi di antiossidanti,carni rosse e insaccati vanno consumati con moderazione.E' ottima abitudine alimentarsi giornalmente anche con frutta e verdura fresche.Ed è inutile specificare che sarebbe cosa ottima astenersi completamente dal consumo di tabacco e bere bevande alcoliche in modo moderato,evitando il più possibile i superalcolici.

PERCHE' IL CANCRO CI PREVIENE A TAVOLA? QUALI SONO I BENEFICI DELL'OLIO D'OLIVA?

Va precisato che se l'olio d'oliva ha le qualitò descritte in queste righe,le foglie della pianta le contengono fino a cento volte di più.

Gli approfondimenti clinici e terapeutici hanno dimostrato che la naturale presenza di microcostituenti (tocoferoli e polifenoli) ed  il particolare rapporto fra acidi mono e polinsaturi che caratterizzano la composizione dell'olio d'oliva fanno si che esso possegga una serie di preziose proprietà.

Per esempio antinfiammatorie e protettive.Proteggendo le mucose gastriche e intestinali previene il manifestarsi di ulcere gastriche.Inoltre agisce positivamernte sul fegato,stimolando la produzione di bile.E combatte la formazione delle rughe nonchè l'invecchiamento cellulare.Agevola la digestione e regolarizza l'intestino.

Già i nostri antenati,e non avevano le conoscenze scientifiche che noi disponiamo,utilizzavano le foglie di ulivo per rimarginare la pelle ustionata e per preservarla dall'irraggiamento solare.

Azione antitumorale dell'olio.Occhiolino

La dieta medierranea appare come la più appropriata per prevenire le neoplasie maligne:non è eccessivamente ricca di lipidi ed è ricca di frutta fresca,cereali ed ortaggi.I legumi sono inoltre una sua componente stabile.Una simile alimentazione risulta ricca di fibre,antiossidanti e vitamine.La presenza in questa dieta dell'olio d'oliva appare particolarmente importante per la sua equilibrata composizione in acidi grassi e per la sua ricchezza di antiossidanti che ne potenziano la sua azione antitumorale.

L'olio di oliva possiede un elevato quantitativo di fenoli i quali determinano una potente azione di contrasto ai radicali liberi.Nell'organismo avvengono continuamente dei processi ossidativi:ad esempio per trasformare i grassi,i carboidrati e le proteine in molecole più semplici.Questi processi non vengono sempre e comunque portati a compimento.E' per questa ragione che si formano quei composti intermedi denominati radicali liberi.Essi danneggiano la struttura delle cellule e danno origine al processo di invecchiamento.Il sistema antiossidante che possiede il nostro organismo è un meccanismo naturale di difesa sufficiente a proteggerci.Se però subentrano altri fattori,quali l'inquinamento,lo stress,il fumo,l'alcool,accade che la produzione di radicali liberi diventa eccessiva e le difese naturali divengono insufficienti.E diventa necessario seguire un'alimentazione ricca di fenoli e flavonoidi contenuti soprattutto nella frutta fresca,verdure e olio d'oliva.

Negli ultimi decenni la maggior parte della popolazione occidentale ha utilizzato un'alimentazione inappropriata,caratterizzata da un elevato contenuto di grassi (colesterolo) zuccheri e sale.Inoltre l'attività fisica è stata drasticamente ridotta,se non addirittura abolita.Risultato:aumento di colesterolo nel sangue,ipertensione arteriosa e obesità.Questo eccessivo consumo di carni e grassi animali oltre all'innalzamento del livello di colesterolo ha determinato un aumento del rischio di disturbi cardiovascolari quali ictus,arteriosclerosi,infarto,trombosi.Attraverso uno studio effettuato su popolazioni di regioni diverse è emerso che l'incidenza di morti provocate da malattie cardiocircolatorie e tumori era notevolmente più bassa nei luoghi ove si seguiva una dieta del tipo mediterraneo.Avvalendosi di un'alimentazione i cui grassi animali sono stati sostituiti con altri di natura vegetale i rischi diminuiscono notevolmente.L'olio extra vergine di oliva ha una notevole azione protettiva contro i rischi di arterosclerosi e di malattie cardiovascolari,grazie al suo contenuto di acido oleico e alla presenza di altri componenti.E' stato dimostrato che l'utilizzo regolare di olio d'oliva aumenta il livello di colesterolo "buono" (HDL: lo "spazzino" delle arterie) diminuendo nel contempo quello "cattivo" che al contrario le può occludere.

              OLIO D'OLIVA E SALUTE.

Tutto ciò che è presente nell'olio d'oliva,lo si trova in dosi centuplicate nelle proprietà intrinseche delle foglie dell'albero,dalle quali viene ricavato l'olife.

Nella composizione dell'olio d'oliva sono presenti gli acidi grassi monoinsaturi,in particolare l'acido oleico,con percentuali comprese fra i 50 e gli 80 ogni cento unità.Ed in misura minore si trovano anche vitamine e antiossidanti,come i tocoferoli e i carotenoidi:essi conferiscono all'olio d'oliva proprietà preventive sui danni ossidativi provocati dai radicali liberi.Inoltre l'olio d'oliva previene l'arterosclerosi,l'infarto,l'insufficienza renale e l'aritmia cardiaca.Il suo utilizzo costante riduce il colesterolo,favorisce l'assorbimento del calcio e la mineralizzazione delle ossa,potenzia le difese immunitarie dell'organismo,protegge e tonifica la pelle  e riduce i segni dell'invecchiamento.

PROPRIETA' SPECIFICHE DELL'OLIO D'OLIVA.

Precisazione:è l'unico olio che viene utilizzato senza raffinazione aggiuntiva o ulteriori processi industriali.Questo gli permette di trattenere antiossidanti e vitamine,mantenendo inalterate TUTTE le sue proprietà.

Antiossidanti:protegge dai danni ossidatici provocati dai radicali liberi e previene i tumori e l'invecchiamento.Studi epidemiologici hanno accaertato che l'olio d'oliva possiede un'azione protettiva verso il carcinoma prostatico,mammario e dell'apparato digerente.Inoltre previene l'insorgere dei calcoli.

DIABETE:un'alimentazione ricca di olio d'oliva rappresenta una valida alternativa nel trattamento del diabete,inoltre può espletare una coadiuvante azione preventiva.Migliora il controllo glicemico potenziando contemporaneamente la sensibilità insulinica. (Benefici documentati nelle forme di diabete giovanile e dell'adulto tipo I e II ).

PRESSIONE ARTERIOSA: il consumo regolare di olio d'oliva riduce la pressione sistolica e diastolica.La dose di farmaci destinati al controllo della pressione può essere ridotta nei pazienti che fanno uso costante di olio d'oliva nella propria alimentazione.

OBESITA':  l'obesità risulta molto minore fra le popolazioni mediterranee che fanno maggior uso di olio d'oliva.Inoltre esso stimola il consumo di verdure contribuendo ad un maggior apporto di sali minerali e vitamine nell'organismo.

SISTEMA IMMUNITARIO: il consumo di olio d'oliva rafforza il sistema immunitario e lo protegge da attacchi esterni di virus e batteri.Inoltre riduce la possibilità di contrarre l'artrite reumatoide.

GRAVIDANZA E CRESCITA: esercita un'influenza positiva sull'accrescimento promuovendo l'assorbimento del calcio,la mineralizzazione delle ossa e lo sviluppo durante l'infanzia.

ANZIANITA': ha un effetto benefico sulla calcificazione ossea e sulla prevenzione dell'osteoporosi.Riduce i segni dell'invecchiamento,la demenza senile,le conseguenze provocate dal morbo di Alzheimer.Ha un'azione protettiva e tonificante sulla pelle.

 

La dieta mediterranea è un patrimonio al quale tutti possiamo attingere,fondata su di un insieme di componenti che hanno radici nei prodotti più tipici della nostra cultura gastronomica.

L'olio d'oliva,il pane,i legumi il pesce fresco,le carni bianche,le verdure,la frutta,tutto questo si combina in un insieme che interagisce magistralmente fra tutto ciò che è nutrizione e quanto riguarda invece la salute e il benessere psicofisico della persona.La dieta mediterranea è sinonimo di tutto questo,è una sana alimentazione che equilibra sapientemente vitamine,proteine,carboidrati e grassi il tutto nella giusta proporzione che permette di dare il meglio in ogni attività della giornata.

La pianta di olivo è da sempre radicata nella cultura mediterranea : oltre 5000 anni fa questa pianta era già presente in Iran e in Mesopotamia,diffondendosi poi in Siria,Palestina,e successivamente su tutte le coste del Mediterraneo.Inizialmente l'olio d'oliva veniva utilizzato per l'illuminazione o come sostanza terapeutica : furono i romani a scoprire per primi che l'olio d'oliva era utilizzabile anche come alimento.

L'oliva è una drupa inizialmente di colore verde,maturando può assumere altre colorazioni.Esse hanno un alto contenuto di materia grassa,che aumenta con l'aumentare della maturazione.Per renderle commestibili è necessario immergerle in acqua salata per privarle del loro caratteristico sapore amaro,che le renderebbe immangiabili.Una volta opportunamente trattate diventano preziose per il nostro organismo in quanto molto nutrienti e ricche di proprietà medicamentose.Ma non tutti sono al corrente che se le olive contengono tutte le proprietà più sotto largamente enunciate,è nelle foglie della pianta che dette proprietà sono racchiuse fino a cento volte di più che nelle stesse olive.

Queste formidabili drupe contengono,in percentuali diverse,proteine,lipidi,carboidrati,zuccheri,fibre,sali minerali (calcio,ferro,magnesio,fosforo,potassio,sodio,zinco,rame,selenio),vitamine (B1-2-3-4-5-6,A,E,K,e betacarotene : provitamina A. Inoltre anche antiossidanti quali luteina e polifenoli.La prima combatte i radicali liberi,protegge le cellule dall'invecchiamento precoce e protegge anche la retina dell'occhio aumentando contemporaneamente la densità ottica.I secondi,i polifenoli,che sono sostanze antiossidanti,prevengono l'ossidazione delle lipoproteine,anch'essi combattono i radicali liberi,riducono il rischio di malattie cardiovascolari e arrestano lo sviluppo delle cellule tumorali.

Il betacarotene,sostanza antiossidante,combatte le sostanze cancerogene,in particolar modo quelle che aggrediscono il colon,l'esofago,la laringe,la prostata,lo stomaco,la vescica.Riduce il rischio di tumori al polmone per i fumatori,riduce il rischio di malattie cardiovascolari,mantiene morbida e sana la pelle,protegge le mucose respiratorie.

Infine ingerendo alcune olive ogni giorno,assumendone anche il nocciolo (niente paura,viene assimilato dall'organismo) si ottiene un beneficio nella patologia delle emorroidi : le sostanze ingerite (contenute nella drupa) rafforzeranno le vene riducendo il loro prolassamento.

Sintesi dei benefici dell'olio d'oliva : ostacola i processi ossidativi,fornisce un valido apporto di vitamine,regola il colesterolo,protegge i vasi sanguigni dal rischio di trombosi e arterosclerosi,aiuta la calcificazione delle ossa,previene l'obesità,risulta un valido rimedio per l'artrite reumatoide.

L'olio extravergine di oliva,ottenuto tramite spremitura a freddo,possiede tante virtù.Bisogna però ricordare che l'integratore vitaminico olife,ottenuto tramite infusione dalle foglie d'ulivo,le possiede centuplicate : è nelle foglie che la pianta conserva in modo ottimale le sue qualità,fino a cento volte di più che nei suoi frutti,le drupe che tutti chiamiamo olive.

L'apporto nutrizionale e le sue proprietà curative sono dimostrate scientificamente : possiede molti antiossidanti quali vitamina E,acido oleico e polifenoli.Inoltre è ricco di sostanze antinfiammatorie ed è un valido supporto per le vitamine liposolubili A-D-E-K.

L'olio d'oliva risulta un prezioso alleato per la salute,ed è in prima linea come preventivo antitumorale.

Numerose evidenze scientifiche indicano che l'olio d'oliva è un alimento significativo nel diminuire l'incidenza delle neoplasie.I risultati di un'analisi dei più importanti studi scientifici pubblicati sull'argomento,condotti su circa 14.000 individui,hanno dimostrato che le persone che consumavano una quantità significativa di olio extravergine di oliva presentavano un rischio minore di sviluppare una neoplasia : in particolare il carcinoma della mammella e dell'apparato digerente.

Inoltre l'olio d'oliva protegge dalle malattie cardiovascolari,ha azione benefica sulle funzioni cerebrali,protegge il sistema gastrointestinale,protegge da patologie infiammatorie cutanee quali la psoriasi,l'acne,la dermatite atopica ed altri tipi di eczemi.

E' particolarmente indicato nella gravidanza grazie al rapporto ottimale tra acidi grassi polinsaturi,saturi e monoinsaturi,e previene i rischi emorragici del nascituro.

Rappresenta anche un elemento cardine nella dieta di quanti sono affetti da diabete mellito,in quanto riduce i livelli di zuccheri nel sangue e la resistenza all'insulina tipica di questa condizione.

Sono innumerevoli gli studi e le ricerche condotte negli ultimi anni e che hanno ampiamente dimostrato le proprietà salutari derivanti dal regolare utilizzo nella propria alimentazione dell'olio d'oliva.E' stato intorno agli anni 70,quando ci si rese conto del legame esistente fra l'alimentazione scorretta e l'insorgenza di malattie tipiche della moderna società occidentale,che è stata riscoperta e apprezzata la dieta mediterranea,nella quale l'olio d'oliva detiene un posto privilegiato.La dieta mediterranea viene riconosciuta universalmente come la migliore alimentazione per conservare la salute a livello generale,in particolar modo per ciò che riguarda diabete,malattie cardiovascolari e neoplasie.

Numerosi studi condotti hanno ampiamente dimostrato che l'armonica composizione in acidi grassi e i tanti componenti minori dell'olio d'oliva proteggono il nostro organismo dalle malattie cardiovascolari,dall'arterosclerosi e dall'invecchiamento cellulare.Inoltre essa riduce il rischio di trombosi,acuisce la risposta immunitaria del corpo,ha azione ipotensiva,favorisce l'assorbimento del calcio,aiuta la digestione,riduce i rischi di contrarre ulcere gastriche e duodenali,stimola il pancreas e la bile,favorisce l'attività epatica e lo svuotamento della cistifellea,previene la formazione di calcoli biliari,combatte la stitichezza,protegge dal diabete e da alcune neoplasie.

 

E tutto questo lo si trova in misura maggiorata e più concentrata nell'olife,integratore alimentare eccellente,ottenuto tramite infusione dalle foglie dell'albero della vita : l'olivo.

BENEFICI CARDIOVASCOLARI : è stato accertato che nelle popolazioni mediterranee le malattie coronariche sono in larga misura inferiori rispetto alle popolazioni del nord Europa e del nord America.Questo perchè i livelli di colesterolo sono molto inferiori se al posto dei grassi animali si utilizzano grassi vegetali,particolarmente quelli presenti nell'olio d'oliva.

EFFETTI POSITIVI SUL COLESTEROLO : l'olio d'oliva riduce il colesterolo nel sangue : favorisce l'HDL e contrasta l'LDL.

ANTIOSSIDANTI ED EFFETTO ANTINVECCHIAMENTO : anche la cute è risultata particolarmente sensibile agli effetti benefici dell'olio d'oliva.Infatti,l'assunzione di olio d'oliva riduce il danno ossidativo.L'olio d'oliva ha un elevato contenuto di fenolici,che sono dotati principalmente di qualità antiossidanti.Con questo termine si intendono quelle molecole che sono capaci di interferire con la proliferazione dei radicali liberi,responsabili dei processi di invecchiamento cellulare.

PROTEZIONE DALLE NEOPLASIE : numerosi studi medici hanno confermato la correlazione fra l'impiego alimentare dell'olio d'oliva e l'insorgenza delle neoplasie.E' stato accertato che la mortalità dovuta a neoplasie,particolarmente per carcinoma mammario,carcinoma del pancreas,carcinoma del colon,dell'endometrio e della prostata è minore nei paesi mediterranei rispetto a quelli del nord Europa e del nord America.

CONTENUTO VITAMINICO : l'olio d'oliva ha un apprezzabile contenuto di vitamine A-E.

FUNZIONI INTESTINALI : l'olio d'oliva facilita l'attività epatica e regola quella intestinale.Inoltre riduce i rischi di ulcere gastriche e duodenali,esercitando anche azione lassativa.

FAVORISCE LA CRESCITA : la ricchezza di grassi assicura uno sviluppo più equilibrato nei bambini,aiutando il tessuto cellulare nell'assimilazione di sostanze indispensabili alla crescita.Il classico filo d'olio nella pappa del bimbo risulta ottimale per il suo corretto sviluppo,meglio ancora se integrata con un cucchiaio di olife.Anche per i ragazzi una tazzina di olife al giorno è importante per un sano sviluppo psicofisico,in quanto un organismo in crescita necessita obbligatoriamente di un supplemento ulteriore di energia.

          OLIO - SALUTE - BELLEZZA

 Adesso sapete che tutto ciò che in natura si trova all'interno della drupa denominata oliva è contenuto in quantità fino a cento volte superiori nelle foglie della pianta che la produce,dalle quali viene ricavato tramite infusione l'integratore vitaminico olife.E sapete anche che l'olio extravergine di oliva oltre che insaporire gli alimenti ha proprietà nutrizionali tali da renderlo unico e speciale,come alimento.

Il medico greco Galeno,vissuto intorno al 200 dopo Cristo,fu considerato il padre della medicina.Egli assegnava all'olio d'oliva delle virtù terapeutiche per combattere i "mali del ventre".Dioscoride lo considerava idoneo alla composizione di unguenti per la bellezza.Secoli addietro alla nostra epoca veniva preso in considerazione per curare i reumatismi.

Oggigiorno la scienza si pronuncia con chiarezza : riconosce all'olio d'oliva qualità e pregi indiscussi.E' dichiarato patrimonio dall'Unesco e considerato il re della dieta mediterranea.I suoi molteplici effetti benefici sulla salute sono dovuti sia al suo alto contenuto di acido oleico,sia all'elevato potenziale antiossidante dei suoi polifenoli,sia alla presenza di vitamina E.

E' digeribile : per la sua composizione simile al latte materno viene considerato alimento altamente digeribile e per questo adatto anche ai bambini piccoli e alle persone anziane.

Regola il colesterolo : è ricco di acidi grassi monoinsaturi,che risultano indispensabili per un corretto sviluppo e per un buon funzionamento dell'organismo.Aumenta il colesterolo buono (hdl) e abbassa quello cattivo (ldl) prevenendo l'insorgere di malattie cardiovascolari e l'arterosclerosi.

E' energetico : costituisce una fonte importante di energia di elevatissima qualità in grado di potenziare le difese immunitarie già presenti nel nostro organismo.

Protegge l'apparato digerente . stimola la contrazione della cistifellea,inibisce la formazione di calcoli biliari,è utile nei casi di ulcera gastrica e duodenale.

Contiene vitamina E : è ricco di vitamina E,potente antiossidante in grado di contrastare l'azione dei radicali liberi,che sono i diretti responsabili dell'invecchiamento della pelle.Inoltre la vitamina E,concentrandosi nella ghiandola mammaria,è in grado di raggiungere i neonati tramite l'allattamento.La vitamina E viene non a caso definita la vitamina della fertilità,in quanto favorisce la funzionalità dell'apparato riproduttivo e ha un effetto antiabortivo.E' sufficiente un cucchiaio di olio,circa 16 milligrammi,per ottenere il 15% del fabbisogno giornaliero di vitamina E : con una tazzina al giorno di olife si arriva subito al top.Esso possiede fino a cento volte di più le benefiche proprietà contenute nell'olio d'oliva :

vitamina E che contrasta i radicali liberi,maggiori responsabili dei processi di invecchiamento

vitamina A che impedisce la secchezza delle mucose

squalene,in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle e riformare il filo idrolipidico (indebolito dai raggi solari e dai detrgenti) rinnovando la pelle

acidi grassi insaturi come il linoleico ed il linolenico che prevengono eczemi,acne,psoriasi e pelle secca

beta-carotene,potente antiossidante biologico che dona elasticità alla pelle (viene spesso incluso nei cosmetici di pregio a causa delle sue specifiche proprietà nell'azione antirughe).

                  OLIO DI OLIVA PER LA CURA DELLA CUTE
Tornato di moda nella cosmesi naturale,l'olio di oliva trova consensi anche fra i dermatologi nella cura di difficili condizioni cutanee.

L'olio d'oliva è stato considerato fin dal tempo degli Egizi oltre che un ottimo alimento anche un medicinale ed un cosmetico dalle molteplici proprietà.Già Ippocrate consigliava di utilizzare le olive fresche per curare le malattie mentali e di applicare impacchi di olive macerate per curare le ulcere cutanee.Nell'antica Roma i massaggi con olio di oliva erano considerati un "bagno di giovinezza".Veniva anche consigliato per la cosmesi naturale dei capelli e per la conservazione del loro colore originario.Si utilizzava per il trattamento delle ustioni e per rimarginare le ferite.Da sempre l'olio d'oliva è stato utilizzato come emolliente ammorbidente e antinfiammatorio nei casi di secchezza e desquamazione cutanea.Negli ultimi anni è stato dimostrato che l'olio d'oliva ha una composizione in grassi (trigliceridi) molto simile al sebo della cute e tra i lipidi naturali è quello con la maggiore affinità per lo strato lipidico della pelle.

A temperatura ambiente l'olio d'oliva è un grasso liquido costituito per il 98% da trigliceridi,che rappresentano la frazione saponificabile e per una minima parte,circa il 2%,da una frazione insaponificabile.I trigliceridi trattati a caldo con sostanze alcaline quali il potassio,o l'idrossido di sodio,reagiscono formando i saponi,che sono i sali alcalini degli acidi grassi.Gli acidi grassi presenti in maggiori quantità nell'olio d'oliva sono l'acido oleico,l'acido linoleico e l'acido palmitico.Altri componenti preziosi  per la cute sono le vitamine A-E dalle conosciute e apprezzzate proprietà antiossidanti.

La moderna dermocosmesi ha riscoperto e rivalutato queste già conosciute virtù dell'olio d'oliva per sfruttare al meglio le sue peculiarità.Esso risulta un dono della natura prezioso ed insostituibile,grazie alle  sue elevate proprietà emollienti  ed ammorbidenti,trovando largo impiego nei centri estetici.Oggi la scienza moderna conferma le straordinarie qualità dell'olio d'oliva,e lo qualifica come il grasso migliore in campo dietetico,in medicina e in cosmetologia.In virtù della vitamina E che contrasta l'invecchiamento delle cellule provocato dai radicali liberi,la vitamina A che impedisce la secchezza delle mucose e la vitamina D che permette una buona assunzione del calcio,la cosmesi riscopre l'olio d'oliva anche per la cura esterna della pelle.Infatti l'olio d'oliva può essere utilizzato per impacchi,bagni,maschere ed emulsioni dopo il bagno.Utilizzato regolarmente nel massaggio,dona una pelle luminosa.Ed è valido anche contro la debolezza e la conseguente caduta dei capelli,perchè riesce a nutrire in profondità il bulbo pilifero irrobustendolo.

                                                BENEFICI DELL'OLIO D'OLIVA

L'olio d'oliva resterà sempre un alimento cardine per un'alimentazione sana e corretta ed è un ingrediente basilare della dieta mediterranea.Si ottiene da una pianta il cui nome botanico è olea europaea;appartiene alla famiglia delle oleacee.Esiste anche una sottospecie denominata olea sativa (che è quella coltivata) ed anche oleaster,più comunemente chiamata ulivo selvatico o oleastro.                               

L'ulivo è una pianta ricca di significati religiosi e mitologici,ed è associato simbologicamente all'idea della pace.Perfino nella Genesi si fa riferimento a questo albero : questo fa supporre che esistesse già da prima del diluvio universale.In Grecia coloro che abbattevano un ulivo venivano puniti con l'ostracismo,forse perchè considerato dopo la sua azione nemico degli dei e della pace.Nella mitologia greca Ercole,durante le sue dodici fatiche,pare che l'abbia importato dall'Africa per piantarlo nell'Olimpo.Nei giochi olimpici i vincitori si ornavano la fronte con corone di rami d'ulivo.Plinio era convinto che questa pianta avesse una vita naturale di tre secoli.Perfino ai nostri giorni in Calabria e in Sicilia esistono piante d'ulivo trapiantate nel 12° e 13° secolo durante l'invasione dei saraceni.

L'olivo è coltivato e diffuso in tutto il bacino mediterraneo,in Italia lo si trova soprattutto in Puglia,nella Calabria,in Sicilia,in Campania,nel Lazio e nella Toscana,in Umbria ed in Liguria.Nell'Italia settentrionale il suo fusto può arrivare ad un'altezza di quattro metri,per arrivare fino ai dodici nell'Italia meridionale.E' dotato di fusto grande con un caratteristico andamento contorto,rami lisci e foglie sempreverdi.Per ricavarne l'olio si spremono i suoi frutti,drupe ovali ricoperte da una buccia prima verde che maturando assume un colore violaceo o bruno.

Le olive maturano fra novembre e gennaio e la loro raccolta viene compiuta a media maturazione;questo per avere uno scarto minore.Infatti se la maturazione è completa la consistenza del frutto risulta ridotta e questo lo rende più suscettibile al danneggiamento durante le successive lavorazioni.La qualità dell'olio viene largamente suggestionata dal metodo di raccolta delle olive in quanto maggiormente integro sarà il frutto migliore risulterà la qualità dell'olio.Fra la raccolta e la lavorazione le olive devono essere conservate all'asciutto ed in un locale ben aereato,per evitare che fermentino o marciscano,pregiudicando la qualità del prodotto finale,l'olio,la cui estrazione viene effettuata negli oleifici.

L'olio d'oliva è costituito prevalentemente (80%) da gliceridi di acidi grassi insaturi,rappresentati per il 90% da un acido grasso monoinsaturo denominato acido oleico; il rimanente 10% da un acido grasso polinsaturo denominato acido linolenico.Inoltre contiene buone quantità di vitamine liposolubili quali A-D-E. In particolare la vitamina E,di cui ne è un ottimo approvvigionatore,dal momento che ne contiene all'incirca 10 mg ogni 100 grammi di prodotto.

L'elevato tasso di vitamina E consente un'importante azione protettiva degli acidi grssi dell'olio dall'azione ossidante della luce e dei raggi ultravioletti evitando anche la formazione dei perossidi.Questi ultimi sono dei composti molto tossici e pericolosi derivanti dall'alterazione degli acidi grassi saturi all'interno del nostro organismo.Differentemente gli acidi grassi integri espletano una benefica azione protettiva su tutti gli apparati del nostro organismo.I dietologi raccomandano una dose quotidiana di vitamina E di 8-10 mg.

I doppi legami presenti nelle molecole degli acidi grassi dell'olio,paragonabili a mani libere,possono legarsi ad altri elementi.Per questo l'olio esercita la sua ormai famosa azione benefica sulle arterie,legandosi e trascinando via le sostanze grasse in circolo nel sangue e che possono dare origine a grumi,arterosclerosi,ed altre malattie cardiache.E' provato che fra le popolazioni che abitualmente fanno uso di olio d'oliva nella propria alimentazione hanno una bassa incidenza di coronopatie.E fra i grassi e oli alimentari il più digeribile risulta proprio l'olio d'oliva. Inoltre ha un potente effetto colagogo,e cioè favorisce il deflusso della bile dalla cistifellea all'intestino.E apporta anche un notevole aiuto alla digestione.

L'olio d'oliva risulta indispensabile nella costituzione delle membrane cellulari e dei sistemi enzimatici.E' un energetico rapido,efficace sulla dinamica della termoregolazione e necessario per il metabolismo muscolare.Perfino in caso di diete dimagranti risulta basilare perchè aiuta l'organismo a eliminare i depositi di grasso in eccesso,a carico del fegato e dei reni. Il parere dei dietologi è di tre cucchiaini al giorno per coloro che desiderano perdere peso.

Una dieta troppo povera di grassi e conseguentemente anche di acidi grassi essenziali,specie nella prima infanzia,provoca ritardo nella crescita,allergie cutanee e maggior sensibilità alle infezioni.Nell'alimentazione del bambino un'eccessiva limitazione di dette sostanze può compromettere il regolare sviluppo del sistema nervoso e la sintesi degli ormoni steroidei e degli acidi biliari.

                                            L'OLIVA : UNO SCRIGNO PREZIOSO.
Le olive sono drupe,frutti carnosi che contengono un seme legnoso.Pesano circa tre grammi,ma ci sono qualità che possono pesarne venti.La loro maturazione inizia a fine settembre e termina fra novembre e gennaio.La loro buccia,unitamente alla polpa,contiene circa il 20% di olio,il 50% di acqua e i  30% di altre sostanze quali polisaccaridi,pectine,proteine,acidi organici,tannini,polifenoli,sali minerali,pigmenti,cere vegetali,resine e vitamine.Durante la crescita,l'oliva muta il suo colore naturale,passando,a seconda della specie,dal verde al giallo al viola al nero violaceo.

Le principali varietà di olive provengono dall'Italia,dalla Francia,dalla Grecia,dal Portogallo,dalla Spagna e dal Medio-Oriente.Nel nostro paese esistono circa 400 varietà di olive.Dal momento che la qualità e la specie di questa drupa è estremamente variegata e molteplice,ogni oliva possiede qualità organolettiche differenti.Generalmente,però,si possono suddividere in due grandi categorie:da tavola e da olio.Le varietà più comuni di olive da olio sono : Leccino,Coratina,Frantoio,Taggiasca,Moraiolo,Pendolino,Cellina.

Le olive da tavola possono essere nere oppure verdi.Inizialmente tutte le olive sono di colore verde,e quando vengono raccolte a fine estate mantengono tale colorazione,ma se lasciate maturare divengono nere.

Le qualità migliori di olive verdi da tavola risultano essere le ascolane,le giganti dolci greche,le siciliane,quelle di Cerignola e quelle di Castel Vetrano.In commercio si trovano principalmente in salamoia oppure conciate,cioè ammaccate o anche denocciolate e condite con spezie.

Fra le olive nere da tavola merita una particolare citazione l'oliva Taggiasca,l'oliva di Gaeta e l'oliva nera Greca.Le olive nere risultano più digeribili di quelle verdi poichè contengono una minore quantità di carboidrati,anche se hanno un maggiore contenuto di lipidi e risultano più caloriche.In generale le olive,come già detto,sono ricche di acidi grassi monoinsaturi che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo.In più possiedono elevate quantità di potassio.Per il loro contenuto di vitamine e di sali minerali le proprietà terapeutiche delle olive sono rivolte principalmente al fegato,per il quale costituiscono un ottimo drenante,anche attraverso l'attività di stimolo allaproduzione ed escrezione della bile.Le olive hanno un'influenza benefica anche nella colite.

                                             CONCLUSIONE.

A questo punto,cos'altro dire?

A voler aggiungere ancora qualcosa si corre il rischio di diventare prolissi,ampollosi,ripetitivi,noiosi.

Meglio augurare a tutti coloro che hanno apprezzato quanto brevemente descritto un cordiale buon appetito!

E una buona dieta,ovviamente...mediterranea!

E' ottima cosa non dimenticare che tutte le salutari proprietà con le quali la pianta d'ulivo "arricchisce" i suoi frutti,dai quali viene ricavato l'olio,le conserva centuplicate nelle sue foglie,dalle quali viene ricavato l'olife.

Piccola considerazione conclusiva : la mela contiene più vitamine nella polpa...o nella buccia? E' ormai accertato che è nella buccia,benchè a torto molte persone la disprezzano e la scartano,sbucciando il frutto prima di consumarlo,privandosi così della sua parte più ricca.In un certo qual modo nell'ulivo avviene la medesima cosa : è nella sua buccia (le foglie) che la pianta elargisce il meglio del meglio di sè!

 

Si comunica ufficialmente che i prodotti denominati OLIFE e OSPRINT sono stati approvati ed iscritti nel Registro Ufficiale degli INTEGRATORI ALIMENTARI  coi codici sotto riportati.

Inoltre i prodotti hanno ricevuto i certificati di libera vendita sia in Italia che all'estero,sia negli stati UE che extra UE. La loro commercializzazione è quindi libera e possibile nel mondo intero.

Codice Olife                 51072

Codice Osprint            51074

Il registro ufficiale integratori alimentari è di libera consultazione e lo si trova nel sito ufficiale del Ministero della Salute.

Please publish modules in offcanvas position.