All for Joomla All for Webmasters

Verranno prima elencate alcune delle ricette basi per preparare un ottimo impasto col quale impostare le varie focacce e torte salate.In altre ricette l'impasto richiesto non sarà quello base ma verrà descritto insieme alla stessa ricetta.

L'olife è indicato al fine di ottenere una pasta più leggera e digeribile.I pizzaioli professionisti possono unire all'acqua dell'impasto il 10% di succo (90% di acqua e 10% di olife).Così facendo risparmiano anche sul lievito : ne basterà infatti il 50% di quello utilizzato abitualmente.


FARAONA AL CARTOCCIO.Dopo aver lavato e asciugato la faraona le si mette in pancia un trito di bacche di ginepro,rosmarino,salvia,aglio,timo.La si condisce con sale e pepe,la si  unge di olio e la si avvolge con fette sottili di pancetta affumicata.Poi la si pone in un foglio di alluminio e si chiude bene.Si mette il cartoccio sopra una teglia e si cuoce in forno a 160° per circa un'ora e mezzo.


Al lardo di colonnata : disporre su una bruschetta (si possono trovare già pronte nei supermarket) del lardo di colonnata tagliato sottilmente e mettere in forno fino al suo parziale scioglimento.


Le patate Alba si preparano facilmente e risultano gustose per gli amanti della cipolla.Vanno tagliate in cubetti e lessate.Poi si unisce della cipolla tagliata finemente e si condisce tutto assieme.


La zuppa di pasta e patate è un piatto montanaro che si lascia mangiare volentieri d'inverno.
In una pentola rosolare della cipolla affettata sottilmente ed uno o due spicchi di aglio,poi unirvi delle patate tagliate a cubetti e del brodo.Fare alzare il bollore,quindi cuocervi dentro della pasta da brodo.
La pasta e patate al bacon si prepara nello stesso modo.Risulta però più gustosa e saporita perchè assieme alla cipolla si fa rosolare del bacon tagliato in sottili bastoncini.


La differenza fra la scaloppa e la scaloppina è che se la prima è una fetta di carne unica e intera,la scaloppina è rappresentata da due o tre piccole fettine di carne servite insieme in un'unica porzione.


La scaloppa è la tipica fettina di carne bianca,di vitello o di maiale,cotta in padella con un po' di olio e di burro (una piccola noce di burro unita all'olio di cottura le insaporisce di più).
E' un piatto di rapida preparazione,ma solo se ci si accontenta.in realtà la scaloppa può venire arricchita in molti modi.


Questo risotto è di facile realizzazione ma dal gusto piacevole,se si apprezza lo sfondo amarognolo del radicchio rosso trevigiano.
Si fa rosolare nella pentola della cipolla tritata finemente,e poi vi si aggiunge il radicchio rosso tagliato sottilmente.Lo si scotta,facendolo stufare un pò,e poi vi si aggiunge il riso.A questo punto si procede come per tutti i risotti,e cioè,per quanti non hanno nessuna cognizione in merito,bagnandolo con brodo bollente e rimestandolo fino a cottura ultimata,per poi mantecarlo con burro e formaggio.


Questa prelibatezza può venire utilizzata come contorno,come antipastino,come accompagnamento di altri piatti e perfino come merendina,in quanto è squisita anche fredda.La sua bontà deriva dal fatto che il fagiolino,mentre è in forno,assorbe il profumo e l'aroma del bacon il cui grasso si sta sciogliendo.

Occorrono dei fagiolini verdi lessati al dente.Se ne prendono alcuni e si avvolgono con una sottile striscia di pancetta affumicata.Dopodichè si stendono i fagottini così ottenuti su una teglia da forno e si passano in cottura a 180° per alcuni minuti,fino a quando la pancetta non sarà cotta al punto giusto.


Il ragù alla pecorara
è un classico ragù di carne con la differenza che viene utilizzata carne di agnello invece che di manzo.E la pastasciutta va sempre condita con pecorino invece che con grana.


Questa è una ricetta di semplice realizzazione,che alla fine sazia talmente da non lasciare voglia di consumare altre portate.Si tratta degli "spaghetti alla bella epoca".
Pelare una cipolla bianca,tipo quelle dolci francesi,e affettarla sottilmente.Cuocerla in una padella con del burro o dell'olio,bagnandola con vino bianco se tende a bruciare.Va cotta a fuoco lento per evitare l'inconveniente.......


Brodera(Piemonte).

Togliere a delle costicine il grasso superfluo e bollirle coperte d'acqua quanto basta assieme a una cipolla,carota,sedano e un peperone verde pulito e tritato.Schiumare.Filtrare per eliminare verdure ed eventuali ossicini ed utilizzare per cuocere il risotto.Matecare,pepare e servire con le costicine sopra.


Please publish modules in offcanvas position.